IVAN GENERALIC (1914-1992)




è nato il 21 dicembre del 1914 a hlebine, un anonimo villaggio nella regione della Podravina nel cuore delle antiche paludi della Pannonia. Da giovane si occupava dei lavori dei campi e nel tempo libero disegnava. Nell'estate del 1930 Krsto Hegedusic mentre passava le vacanze a Hlebine, noto pittore accademico e professore all'Accademia delle belle Arti a Zagabria, conobbe per caso il giovane contadino Ivan e si accorse subito del suo talento straordinario. Sulle tracce della sua tesi sulla pittura sociale contadina, usando la tecnica della pittura su vetro e le esperienze dei pittori francesi naifs, Krsto Hegedusic diede a Ivan Generalic, le prime lezioni di pittura. Appena un anno dopo il giovane contadino diventò un pittore straordinario. Alla terza mostra “Terra”(Zemlja) a Zagabria nel 1931. Nel 1936 con la sua prima mostra personale Ivan confermò solo la sua genialità. Nacque così l'arte naif croata. Nel 1953 richiamò l'attenzione del mondo con la sua mostra personale a Parigi, nel 1955 a San Paolo e nel 1958 alla Mostra mondiale a Bruxelles dove si assicurò un posto importante a livello mondiale. Nel 1969 a Bratislava e nel 1970 a Zagabria i fori internazionali gli assegniano il titolo di classico dell'arte naif mondiale. Oggigiorno Ivan Generalic è considerato uno dei più grandi pittori naif del 20.mo secolo. Sull'esempio di Generalic hanno cominciato a dipingere non solo i contadini di Hlebine,della Podravina e della Croazia ma di tutta l'Europa. Fu creata la cosidetta Scuola di Hlebine che definisce più uno stile che una località. Ivan Generalic tenne mostre in tutto il mondo, vincendo premi e riconoscimenti, diventò una leggenda già mentre era ancora vivo. Morì nel 1992. La sua opera rappresenta una parte essenziale dell'arte croata e mondiale.


was born December 21, 1914 at Hlebine, an unnamed village in the region Podravina in the heart of ancient swamps of Pannonia. As a young man took care of the farm work and in his spare time drawing. In the summer of 1930 Krsto Hegedušić and spent the holidays in Hlebine known academic painter and professor at the Academy of Fine Arts in Zagreb, by chance he met the young peasant Ivan and soon saw his extraordinary talent. In the footsteps of his thesis on the social peasant paintings, using the technique of painting on glass and experiences of the French painters naifs, Krsto Hegedušić gave Ivan Generalic, the first painting lessons. Just one year after the young farmer became a painter extraordinary. At the third exhibition "Earth" (Zemlya) in Zagreb in 1931. In 1936 with his first solo exhibition Ivan confirmed only his genius. Thus was born the Croatian naive art. In 1953, attracted world attention with his solo exhibition in Paris in 1955 in St. Paul and in 1958 the World Exposition in Brussels, where he secured an important place in the world. In 1969 in Bratislava and Zagreb in 1970 in the international forums awarded him the title of world classical art naïf. Ivan Generalic today is considered one of the greatest painters of the naive 20.mo century. Following the example of Generalic began to paint not only the farmers Hlebine, Podravina and Croatia but throughout Europe. It set up the so-called School of Hlebine that defines a style that more than one location. Ivan Generalic held exhibitions around the world, winning awards and accolades, he became a legend already while he was still alive. He died in 1992. His work is an essential part of Croatian and world art.








stampa la pagina

Inizio Pagina Su Pagina Giù Fondo Pagina Auto Scroll Stop Scroll