LJUBICA MATULEC


è nata nel 1939 a Molvice dove tuttora vive e lavora.
Fin da bambina ha iniziato a scolpire e creare sculture. La prima volta in mostra a Pitomača nel 1968 insieme a Ivan Lackovic. Nel 1969 espone a Virovitica e Đurđevac, e l'anno dopo si è trasferita a lavorare in Germania, dove continua ad occuparsi di scultura. Ha esposto in diverse città della Germania.
Nel porto di Amburgo ha prodotto un monumento per la comunità croata con 128 figure scolpite. Un monumento nel cimitero di Kalinovac per un sollievo alle vittime di Bleiburg, ed un'altro a Beraka vicino a Vukovar, per i martiri della guerra. Nel 2003, insieme a John Peić, per la pace, nel Parco Podravina Sesvetama ha creato una scultura che simboleggia tutte le razze del mondo.
Ha esposto in numerose mostre collettive e ha partecipato a colonie d'arte.
Membro della Società croata degli artisti naïf.

was born in 1939 in Molvice where he still lives and works.
Since a child has begun to sculpt and create sculptures. The first exhibition in Pitomača in 1968 with Ivan Lackovic. In 1969 he exhibited in Virovitica and Đurđevac, and the year after she moved to work in Germany, where he continues to work on sculpture. He has exhibited in several cities in Germany.
In the port of Hamburg has produced a monument to the Croatian community with 128 carved figures. A monument in the cemetery of Kalinovac for relief to victims of Bleiburg, and another to Beraka near Vukovar, for the martyrs of the war. In 2003, with John Peić for peace in the Park Podravina Sesvetama has created a sculpture that symbolizes all the races of the world.
He has exhibited in numerous group exhibitions and has participated in art colonies.
Member of the Society of Croatian naïve artists.










stampa la pagina

Inizio Pagina Su Pagina Giù Fondo Pagina Auto Scroll Stop Scroll